Vicolo Boccacavalla 3/F 31044 Montebelluna (TV)
0423.289090
info@bbinternational.com

Le 3 caratteristiche che l’ufficio tecnico della tua azienda dovrebbe possedere

L’ufficio Tecnico è il reparto più critico di ogni azienda produttrice perchè commistione tra creatività e ingegneria.

L’ ufficio Tecnico di un’ azienda del packaging e display, prevede la presenza di uno o più progettisti strutturali.

I tecnici o progettisti strutturali sono coloro che nel disegnare e progettare fustellate, astucci, cofanetti, packaging di lusso, espositori da terra o da banco, totem etc devono essere in grado di garantire oltre che una bellezza estetica anche resistenza e stabilità, efficienza funzionale, durabilità e robustezza al progetto.

Il loro lavoro consiste perciò nell’ideare, progettare, disegnare e realizzare la struttura più adatta per garantire stabilità sotto l’ aspetto statico, esecutivo, estetico ed economico.

Ma che caratteristiche dovrebbe possedere un ufficio tecnico per poter elaborare progetti distintivi e di valore?
 
 

1. Velocità

 
 
Il mercato attuale esige:

– ordini frammentati e diversificati
– quantitativi più bassi
– Tempi di consegna ristretti.

Questo significa una gran mole di lavoro che si aggiunge al reparto tecnico e grafico, i quali dovranno elaborare il concept anche solo per un pezzo con tempistiche ridotte.

ufficio tecnico packaging

La velocità costituisce un elemento fondamentale dunque per rimanere competitivi sul mercato. La velocità però non riguarda solo il lavoro del progettista in senso stretto ma anche quello delle comunicazioni con il commerciale che raccoglie l’ordine e con il reparto produzione che lo dovrà realizzare. E’ probabile che in azienda non esista un piano di programmazione delle commesse. Molte volte è il commerciale che indica al tecnico l’ordine di realizzabilità, fermando il suo operato per un cliente più importante o per carattere di urgenza.
Questo genera confusione ed incompletezza delle commesse a discapito della rapidità di esecuzione.

Come ovviare a questo problema?

La soluzione potrebbe essere quella di adottare degli strumenti come Docupoint in grado di poter facilitare e snellire la comunicazione tra commerciale e ufficio tecnico, suddividendo le varie commesse e assegnando agli operatori i diversi task. In questo modo il sistema sarebbe pianificato e le tempistiche rispettate.
 
 

Per saperne di più leggi “Come gestisci le richieste dei tuoi clienti?”
 
 

2. Produttività

 
 
Perchè l’ufficio si possa definire produttivo, è necessario che i disegnatori/ progettisti siano competenti e responsabilizzati sul proprio ruolo.

Per riuscire a conseguire un risultato superiore ai mezzi impiegati, è doveroso possedere conoscenze e saper utilizzare molto bene un software CAD che sia specifico per il lavoro da svolgere.

Spesso diventa assai arduo essere rapidi, progettando un lavoro qualitativamente elevato. Ecco perchè le librerie di stile ECMA, FEFCO di progetti presenti in ArtiosCAD , possono facilitarne il lavoro così come quelli presenti in ArtiosCAD Display Store: ideati e progettati proprio per agevolare e velocizzare la fase di ideazione e disegno di un progetto cartotecnico.

Quando un progettista conosce la pianificazione dei progetti attraverso strumenti come Docupoint, se ne assume la responsabilità firmandoli e allegando i file che verranno condivisi con il team di destinazione. In questo modo tutti sapranno chi ha preso in carico quella commessa e potranno rivolgersi a lui per eventuali modifiche o delucidazioni.

 
 

3. Qualità

 
 
Velocità e precisione nel rispetto delle tempistiche sono elementi importantissimi che non devono permettere però di trascurarne la qualità.

Come poter svolgere un lavoro attraente, efficiente e allo stesso tempo funzionale?

 

La competenza e l’ esperienza dei progettisti strutturali abbinati ad un ottimo utilizzo degli strumenti sono sicuramente le chiavi di volta di un ufficio tecnico.

Possedere ArtiosCAD come software per la progettazione permette di creare progetti nuovi e originali in pochi secondi attraverso un sistema di visualizzazione 3D. Un sistema CAD specifico per packaging & display è diverso da altri editor 3D. ArtiosCAD mette a disposizione competenze e strumenti del tutto specifici per questo settore. Funzionalità dedicate non solo semplificano la progettazione di imballaggi ed espositori, ma permettono anche di fornire i risultati che i clienti si aspettano nel minor tempo possibile.

 

 

Per saperne di più leggi ” Come migliorare la qualità dei propri progetti?”
 
 

Docupoint invece facilita la comunicazione tra i vari reparti, organizza i lavori e le tempistiche, responsabilizza i ruoli e collega il team distribuito su territori differenti.

Ma quali caratteristiche dovrebbe possedere un progettista strutturale per lavorare all’interno di un’azienda del packaging e display?

– Conoscenza dei principali materiali e tecnologie di realizzazione in ambito cartotecnico e durevole.

– Conoscenza base di software grafici (Creative Suite Adobe) e tecnici (cad).

– Gestire lo sviluppo del prodotto, partendo dal briefing creativo o dalle indicazioni del cliente

– Ricercare collaborazione e sinergia con i vari fornitori.

– Analizzare le soluzioni tecniche in collaborazione con fornitori e gli altri reparti aziendali coinvolti.

– Conoscere il Disegno Tecnico e industriale

– Analizzare tutte le specifiche approvate ed elaborare il costo finale.

– Predisporre la reportistica relativa alla propria attività a destinazione del management.

 

E il tuo ufficio tecnico possiede queste caratteristiche?